Condizioni generali di vendita

Home » Condizioni generali di vendita

1. Tutti gli ordini di forniture di materiale da costruzione soggiacciono alle seguenti “Condizioni generali di vendita”. Ogni eventuale deroga sarà ritenuta valida solo se formulata per iscritto e sottoscritta dalla Leadri s.r.l.

2. La sottoscrizione del presente ordine da parte del Committente vale proposta di contratto. La proposta si ha per accettata con la sottoscrizione della Leadri s.r.l. a mezzo del suo legale rappresentante o del Responsabile delle Vendite, ovvero con l’inizio dell’esecuzione delle forniture.

3. Le condizioni e i prezzi indicati nel Listino sono validi sino alla revoca o alla indicazione di nuove condizioni e listini. I prezzi verranno automaticamente aggiornati in aumento in caso di incremento del prezzo delle materie prime e/o dei trasporti e/o della manodopera.

4. Tutti i prezzi s’intendono franco impianto di produzione, IVA esclusa. Se viene convenuta una fornitura franco cantiere Committente, il prezzo di trasporto fissato per il percorso vale per quello transitabile più corto e per l’immediata presa in consegna da parte del Committente.

5. Il Committente rimane sempre obbligato al pagamento del prezzo anche in caso di mancato ritiro della merce o di rifiuto di riceverla. Ove, su richiesta del Committente, la merce venga consegnata, spedita, o fatturata a terzi, il Committente è responsabile in solido con il terzo al pagamento del prezzo, con facoltà per il Venditore di agire per il recupero del credito indifferentemente verso uno o l’altro dei condebitori senza obbligo di preventiva escussione del terzo. In alcun caso il debitore coobbligato può formulare eccezioni riguardanti le forniture e le altre “Condizioni Generali di Vendita” delle quali è stato reso edotto con la sottoscrizione del presente atto.

6. I prezzi al metro cubo s’intendono per un metro cubo di calcestruzzo vibrato in opera. Detti prezzi s’intendono per forniture effettuate durante l’orario di apertura in vigore al centro di produzione. Le eventuali forniture al di fuori di questo orario, verranno effettuate solo previa accettazione della Leadri s.r.l. compatibilmente con la disponibilità di personale e di mezzi, e dietro corresponsione del sovrapprezzo.

7. Le ordinazioni devono essere effettuate il giorno precedente la consegna, al più tardi entro le ore 13:00, e con 24 ore di anticipo per forniture di calcestruzzo pompato. Le ore di consegna previste si intendono sempre con una tolleranza di un’ora.

8. Sono a carico del Committente eventuali oneri per autorizzazioni speciali e/o temporanee di transito e di occupazione del suolo pubblico o privato, nonché per la creazione e il mantenimento di adeguati ed agibili accessi sino al punto di scarico, esonerando, da ogni pretesa o rivalsa di terzi, la Leadri s.r.l. Il Committente, tramite il proprio responsabile di cantiere, si obbliga ad approntare tutte le cautele indispensabili per evitare infortuni al personale o ad incaricati della Leadri s.r.l., fornendo altresì la necessaria assistenza per le fasi di accesso, manovra ed uscita dei mezzi impegnati alla esecuzione della fornitura. Il Committente dovrà provvedere a segnalare preventivamente, all’operatore della pompa, la presenza di linee elettriche in tensione e chiederne l’eventuale disattivazione in tempo utile. Il Committente inoltre dovrà fornire la descrizione dei rischi generali e specifici del cantiere, come dettato dalla 626/94 e succ. integrazioni e modificazioni.

9. Le ordinazioni devono contenere indicazioni precise e specifiche riguardanti la qualità e le caratteristiche del calcestruzzo, secondo la norma SIA 262, la quantità il modo del getto e la consistenza, nonché l’inizio della fornitura, il programma delle forniture, come pure il tipo del mezzo di trasporto previsto. Gli ordini e le richieste di consegna vengono accettati di volta in volta in base alla disponibilità del materiale. Se per il calcestruzzo con caratteristiche particolari sono necessarie prove preliminari, i costi delle stesse sono a carico del Committente.

10. Spetta al Committente controllare al momento della consegna del calcestruzzo se le indicazioni sul documento di trasporto corrispondono all’ordinazione e se il prodotto presenta difetti visibili. In mancanza, il materiale s’intende accettato senza riserve. Ove il Committente intenda sollevare contestazioni nei termini anzidetti, dovrà conservare la merce intatta per la successiva analisi in contraddittorio con il personale tecnico incaricato dalla Leadri s.r.l., e formulare reclamo scritto entro 24 ore dalla consegna mediante PEC, fax, o telegramma, intendendosi privi di qualsiasi efficacia i reclami verbali o telefonici. Con la firma del documento di trasporto, anche da un dipendente del Committente o da un suo incaricato, s’intenderanno accettate in via definitiva quantità, corrispondenza all’ordine e qualità del materiale per tutti gli aspetti immediatamente riscontrabili, con rinunzia irrevocabile a riserve eccezioni o contestazioni al riguardo. Il Committente decade da ogni azione, contrattuale e risarcitoria, relativa a difetti del materiale, decorsi sei mesi dalla loro denuncia. È esclusa la responsabilità della Leadri s.r.l. per danni di natura precontrattuale, contrattuale ed extracontrattuale, se non in caso di dolo. Eventuali contestazioni per eventi dannosi connessi alla posa in opera del materiale alla maturazione o disarmo o a modalità costruttive o per pretese difformità quantitative o qualitative non danno diritto al Committente di sospendere, ritardare o interrompere il pagamento della fornitura né di effettuare compensazioni di alcun genere. Il Committente può far effettuare a proprie spese i controlli sul materiale: in ogni caso vengono riconosciute solamente prove eseguite in contraddittorio con personale tecnico indicato dalla Leadri s.r.l. su un campione rappresentativo dell’intero carico ed in conformità con le norme vigenti, e prima che la merce venga sottoposta a lavorazione. In questo caso il Committente dovrà conservare la merce intatta per la successiva analisi. I campioni di materiale sono validi come prova solo se vengono prelevati e trattati in modo regolamentare e alla presenza di personale tecnico incaricato dalla Leadri S.r.l.

11. Se per ragioni imprevedibili (quali, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo: interruzione di corrente, mancanza di acqua, guasto degli impianti e guasti tecnici non prevedibili, mancata consegna da parte di fornitori, interventi di Autorità, scioperi, serrate, interruzioni del lavoro causate da condizioni politiche o economiche, condizioni meteorologiche avverse, accessi ai luoghi di scarico o di cantiere pericolosi, o in contravvenzione alle norme e regolamenti o comunque non autorizzati), o per causa di forza maggiore, diviene inevitabile un maggiore ritardo nella consegna, la Leadri s.r.l. non ne risponde e il Committente non ha facoltà di recedere dal contratto. Se le stesse circostanze rendono impossibile l’esecuzione della fornitura, la Leadri s.r.l. ha diritto di recedere dal contratto in tutto o in parte senza alcuna pretesa da parte del Committente.

12. L’annullamento o la revoca dell’ordine effettuato dal Committente dà diritto alla Leadri s.r.l. di esigere il ristoro delle spese già sostenute e di ogni eventuale danno occorso.

13. Tutte le forniture effettuate sul medesimo cantiere sono considerate come forniture successive indipendentemente dalla durata delle stesse o dalle interruzioni delle consegne. Il centro di produzione si riserva il diritto di procedere a fatturazioni parziali. La contestazione di una fornitura non dà al Committente il diritto di ritardarne, sospenderne o interromperne il pagamento.

14. Il pagamento, tranne che per forniture di importo inferiore agli € 1.000,00, deve avvenire mediante assegno circolare o versamento sul conto corrente bancario intestato alla Leadri s.r.l. Il pagamento deve avvenire con acconto del 20% al momento dell’ordine e saldo al momento della consegna. In caso di pagamento interamente posticipato alla consegna autorizzato dalla direzione aziendale, il Committente dovrà rilasciare copia al momento della sottoscrizione dell’ordine del proprio documento d’identità e fornire alla Leadri s.r.l., ove richiesto, idonea garanzia. Non si riterranno liberatori i pagamenti effettuati con modalità diverse da quelle suindicate, ovvero, per quelli in contanti, a persone diverse dal Responsabile delle Vendite. Per i pagamenti in contanti, inoltre, non si riterranno liberatori quelli privi di regolare quietanza predisposta in modulo dalla Leadri s.r.l. e rilasciata in copia dal Responsabile delle Vendite al momento del pagamento stesso, sia in acconto che a saldo.

15. In caso di mancato pagamento anche parziale di una sola fattura, la Leadri s.r.l. è autorizzata a sospendere le forniture in corso sino alla regolarizzazione dei pagamenti. Sugli importi delle fatture insolute verranno addebitati, dal giorno della scadenza, gli interessi nella misura costituita dal prime rate ABI aumentato di tre punti.

16. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 1186 c.c., la Leadri s.r.l. riserva espressamente la facoltà di esigere immediatamente, senza attendere la scadenza dei termini concessi, il pagamento dell’intero credito vantato, scaduto ed in scadenza, ogni qual volta il Committente sia divenuto inadempiente anche di una sola rata, ovvero abbia diminuito le garanzie che aveva offerto, ovvero non abbia dato le garanzie che aveva promesso.

17. Le parti stabiliscono espressamente che anche in caso di fornitura franco cantiere, il luogo di conclusione e di esecuzione del contratto deve intendersi quello coincidente con la sede legale della Leadri s.r.l. sita in Sternatia (LE), via Gesuini n. 7.

18. Le parti stabiliscono espressamente che per ogni controversia nascente dal presente contratto, sia in ordine alla interpretazione che alla sua esecuzione, è competente unicamente il Foro di Lecce.

19. Resa: Franco nostro stabilimento sito in Sternatia (LE) in via Gesuini n. 7;

20. Prezzi fissi ed invariabili;

21. Pagamento: Bonifico bancario a 30gg d.f.f.m. – Banca Unicredit Lecce – IBAN IT 02 S 02008 16008 000104340592 ;

22. Iva di legge

 

Condizioni Generali di Vendita

Ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 1341 e s. c.c., il Committente dichiara di aver letto, di accettare e di sottoscrivere espressamente le clausole n. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21 e 22.

 

Listino prezzi inerti:

Sabbia di mulino € 1,00 ql.

Sabbia di frantoio € 1,00 ql.

Risetta € 0,70 ql.

Graniglia € 0,70 ql.

Pietrisco € 0,70 ql.

Breccia 4/7 € 0,60 ql.

Misto € 0,50 ql.

Pietrame € 0,50 ql.

 

Listino prezzi calcestruzzo a composizione sabbia e cemento:

 

 

SCARICA E CONSULTA IL LISTINO PREZZI

TRASPORTO SINO A 15 KM € 0,50 ql.

TRASPORTO SINO A 30 KM € 0,60 ql.

 

I SUDDETTI PREZZI SI INTENDONO AL NETTO DI IVA.